Questo sito non utilizza cookies che richiedono autorizzazioni.   Leggi l'informativa  
Istituti Ospitalieri Cremona
 
Azienda Socio-Sanitaria Territoriale di Cremona

Il contenuto di questa pagina richiede una nuova versione di Adobe Flash Player.

Scarica Adobe Flash Player

NUMERI UTILI
Cremona Centralino - 0372 4051
  URP - 0372 405550
Oglio Po Centralino - 0375 2811
  URP - 0375 281552
UPT 0372 405804
Emergenze - 118 >
CUP > Numero Verde Gratuito
Vuoi prenotare una visita?
Lunedì - Sabato
h 8.00 - 20.00
AZIENDA LAVORA CON NOI BANDI E GARE AMMINISTRAZIONE TRASPARENTE URP PUBBLICA TUTELA UFFICIO STAMPA VOLONTARIATO
 
OSPEDALE CREMONA
 
OSPEDALE OGLIO PO >
 
FORMAZIONE
 
Formazione Permanente
Formazione
Corsi e Convegni
News
 
Formazione Universitaria
Corsi di Laurea
Frequenze volontarie/tirocini
Bacheca
Scarica i documenti
 
VIDEO
Guarda tutti i video
clicca qui


MAPPA
 

OSPEDALE CREMONA

 
DIPARTIMENTO EMERGENZA E ACCETTAZIONE   ELENCO DIPARTIMENTI >
 

 

  Pronto Soccorso
 

CONTATTI

 

Direttore: Antonio Cuzzoli
Tel 0372 405429
a.cuzzoli@asst-cremona.it

 

Coordinatore: Amedeo Bonazzoli
Tel 0372 405431
coordinatore.soccorso.poc@asst-cremona.it

 
Segreteria:
sig.ra Francesca Barboglio
Tel 0372 408363
Fax 0372 405602
f.barboglio@asst-cremona.it
 
Scarica carta accoglienza OBI e Medicina Urgenza
 
CARATTERISTICHE
 

Pronto Soccorso e Breve Osservazione OBI
Dipartimento Emergenza e Accettazione (DEA)
piano T
numero posti letto OBI: 10

 
 
EQUIPE MEDICA
 

Antonio Cuzzoli

Lia aBeccara
Patrizia Arisi
Abramo Bazza
Laura Emilia Bocchi
Rossano Botto
Antonio Calandra
Antonella Capelli
Ebrahim Kasrapour
Francesca Mangiatordi
Giorgio Morelli
Carlotta Pacioni
Sara Ponton
Maurizio Taglia

 
 
COSA FA IL PRONTO SOCCORSO
 

• Tratta tutte le patologie
• È il servizio a cui si rivolgono tutti i cittadini per trovare risposte immediate ai propri
...bisogni urgenti di salute;
• Effettua il recupero e la stabilizzazione delle funzioni vitali in caso di emergenza.
• Mette in atto l'iter diagnostico-terapeutico dei pazienti con indagini cliniche, strumentali e ...con consulenze specialistiche appropriate per i vari percorsi di cura;
• Svolge un’importante funzione di “filtro” sui ricoveri a beneficio sia dei pazienti, che
. .
evitano una degenza senza rinunciare a diagnosi e impostazione terapeutica, sia ..
..
dell’ospedale.

 


 

COME E QUANDO USARE IL PRONTO SOCCORSO

 
PER GARANTIRE L’EFFICIENZA DEL PRONTO SOCCORSO È IMPORTANTE CHE VENGA UTILIZZATO IN MODO APPROPRIATO
 

IL PRONTO SOCCORSO È IL SERVIZIO A CUI RIVOLGERSI IN CASO DI:
Gravi emergenze
Minaccia di perdita di integrità fisica
Compromissione di organi vitali.

IL PRONTO SOCCORSO NON DEVE ESSERE UTILIZZATO:
In sostituzione del Medico di famiglia
Per evitare le lunghe code dal Medico di Famiglia
Per usufruire di visite specialistiche ed esami senza........ ...pagare il ticket
Per eludere le liste di attesa

 
 
ATTENZIONE:
TUTTE LE RICHIESTE NON APPROPRIATE RITARDANO IL SOCCORSO DEI PAZIENTI GRAVI
 

Al suo arrivo sarà accolto da personale infermieristico qualificato a valutare l’urgenza del suo problema e di conseguenza verrà inserito nella lista dei pazienti in attesa.

Per poter meglio soccorrere i pazienti più gravi, che necessitano di cure tempestive, le verrà attribuito un codice di colore diverso che, mediante un processo che si chiama triage (ovvero la valutazione del rischio vita) definisce il livello di priorità.

• Durante l’attesa lei sarà comunque costantemente vigilato dal personale sia direttamente che mediante una telecamera. Come è auspicabile, ai casi molto gravi viene data massima priorità, mentre per altri, meno gravi e che non presentano pericolo di vita, viene applicato il criterio di priorità d’intervento. Se le capita di aspettare un po’ di tempo è solo perché i sanitari sono già impegnati a risolvere casi più urgenti. Il personale, non appena possibile, sarà pronto a dedicarsi a lei con la massima attenzione.

 
 

I CODICI DI TRIAGE (URGENZA)

 

L'accoglienza dei pazienti viene effettuata attraverso un sistema avanzato di triage che attribuisce la priorità alla visita medica in base a criteri codificati.
Ogni paziente viene assegnato a un codice colore e destinato, con diversa urgenza.


ROSSO: EMERGENZA
(non attesa) Codice assegnato ai pazienti in pericolo di vita per compromissione di una delle funzioni vitali (respiratoria, cardiaca, nervosa). In questo caso blocchiamo la nostra attività preparandoci a ricevere l’ammalato con priorità assoluta. Lei vedrà lampeggiare “emergenza in corso”.
 
GIALLO: PERICOLO
(priorità) Codice assegnato a pazienti con problemi gravi, ma non in pericolo di vita. Essi necessitano di un’attenta osservazione e saranno visitati non appena risolte le emergenze.
 
VERDE: DIFFERIBILE
(attesa) Codice assegnato quando gli interventi possono essere rinviati dopo i casi più urgenti. In questi casi non vi è pericolo di vita o minaccia di perdita d’integrità fisica.
 
BIANCO: NON URGENTE
(attesa) Il codice viene assegnato in situazioni che di norma non necessitano del Pronto soccorso e che potrebbero essere risolte dal medico di famiglia, I pazienti vengono comunque assistiti, ma solo dopo i casi più urgenti. Tali prestazioni, secondo la normativa vigente, sono soggette a ticket.
 
 

LA VISITA IN AMBULATORIO

 
  • L’accesso alla sala di visita è consentito ai soli pazienti, con l’eccezione dei minori e dei soggetti sottoposti a tutela. Quando si rende necessario è cura del medico invitare i parenti in ambulatorio.
  • Il servizio garantisce comunque la comunicazione: i familiari dopo la visita medica vengono informati sui primi esiti e sugli interventi successivi.
  • In ambulatorio il paziente, oltre al colloquio e alla visita, può essere sottoposto a esami o a consulenze e alcune di queste procedure possono essere effettuate in altre Divisioni o Servizi (es: radiologia, oculistica, ginecologia ecc). In questi casi il nostro personale garantisce l’accompagnamento dei pazienti.
 
 
 

L’UNITA' DI OSSERVAZIONE BREVE

 

Nelle situazioni cliniche che necessitano di un periodo di osservazione prolungata, per effettuare terapie, indagini diagnostiche e visite specialistiche, Lei potrà essere accolto nei letti di Unità di Osservazione Breve, dove rimarrà qualche ora in attesa del completamento degli accertamenti. Le stanze di osservazione accolgono anche altri pazienti, per questo, e per non disturbare gli interventi di assistenza, Le chiediamo di limitare la presenza dei suoi familiari all’indispensabile (1 persona).

RUOLO dell' Osservazione Breve Intensiva
L’OBI è finalizzata a migliorare la qualità e la sicurezza dell'assistenza sanitaria in urgenza, riducendo le dimissioni e i ricoveri inappropriati e l'affollamento del Pronto Soccorso, garantendo ai pazienti che necessitano di un periodo di osservazione e/o trattamento protratto in area d'emergenza uno standard clinico adeguato, nel rispetto della dignità della persona, attraverso l'adozione di percorsi assistenziali -da completare entro un limite di tempo predefinito- il più possibile basati sull'evidenza, adattati alla realtà locale, condivisi dai professionisti coinvolti nell'episodio di cura.

 

 
 

LA MEDICINA D’URGENZA >

 
 

SALA URGENZA-EMERGENZA

 
Si tratta di un ambiente confortevole e tecnologico, caratterizzato da sei postazioni letto interamente dedicate al trattamento dei casi di emergenza e pensate per garantire la centralità assistenziale e il monitoraggio costante del paziente. A migliorare sono il comfort e la funzionalità. Non solo. La vera novità è che il paziente non deve più muoversi all’interno dell’ospedale per i consulti specialistici, al contrario è il medico che raggiunge il Pronto Soccorso (Doctor to patient). La sala urgenza-emergenza fornisce ai pazienti gravi un trattamento di tipo semi-intensivo, sia mediante il monitoraggio costante (ossigeno, pressione cardiaca, pressione arteriosa e respiratoria, rilevazione dei parametri vitali) sia attraverso l’organizzazione di percorsi definiti sulla base dei reali bisogni di salute degli utenti.
 

AMBULATORIO DEI CODICI BIANCHI

 
All’interno del Pronto Soccorso è attivo un percorso preferenziale per i pazienti accettati al triage con codice bianco, e verde per alcune condizioni (ad esempio ferite superficiali, dermatiti, infiammazione delle prime vie aeree…).
Il progetto prevede la presenza di un medico di continuità assistenziale (Guardia medica), presente 7 giorni su 7, dalle ore 8,00 alle ore 20,00.
L’obiettivo dell'ambulatorio è quello di ridurre le attese dei pazienti che accedono in Pronto Soccorso senza una patologia di urgenza, che presume una minima complessità con risoluzione ambulatoriale. Qualora la condizione clinica del paziente dovesse richiedere approfondimenti particolari, è prevista la "presa in carico" da parte del medico di guardia del Pronto Soccorso che provvederà a gestire direttamente il caso.
 

LA DIMISSIONE

 
Alla dimissione le verrà consegnata la documentazione clinica prodotta da sottoporre al medico di famiglia. La cartella di dimissione va conservata ed esibita in caso di necessità. Le saranno inoltre fornite indicazioni e i moduli per l’eventuale pagamento della quota di ticket.
 
 
COLLABORAZIONI CON ASSOCIAZIONI DI VOLONTARIATO
 
3

C.R.I. Comitato di Cremona
Croce Rossa Italiana

www.cri.it

PRESIDENTE
Loredana Uberti
cremona@cri.it

SEDE:
Via Persico 40/A - 26100 CREMONA

CONTATTI
Tel 0372 451444
Fax 0372 436146
segreteria@cricremona.it

 
     

SIAMO NOI ONLUS
Accoglienza Pronto Soccorso

www.siamonoi.org

PRESIDENTE/RESPONSABILE
Claudio Bodini
Cell 335 209610

SEDE
Via Ala Ponzone, 22 - 26100 CREMONA

CONTATTI
Tel 0372 25223
Fax 0372 413707
info@siamonoi.org

 

Il contenuto di questa pagina richiede una nuova versione di Adobe Flash Player.

Scarica Adobe Flash Player

 
TEMPI D’ATTESA >
 
CARTA DEI SERVIZI >
 
SERVIZI ON LINE
 
 
--CONSULTA i tuoi referti on line
--AUTOCERTIFICA l’esenzione
--PAGA ON LINE le tue visite
--PRENOTA le tue visite
 
 
 
link utili accessibilità note legali privacy webmail pec documenti codice etico albo pretorio  
Copyright 2012 Azienda Socio-Sanitaria Territoriale di Cremona - Viale Concordia n 1, 26100 Cremona P.Iva/CF è 01629400191 Aggiornato al: 22/09/2019
credits