Questo sito non utilizza cookies che richiedono autorizzazioni.   Leggi l'informativa  
Istituti Ospitalieri Cremona
 
Azienda Socio-Sanitaria Territoriale di Cremona

Il contenuto di questa pagina richiede una nuova versione di Adobe Flash Player.

Scarica Adobe Flash Player

NUMERI UTILI
Cremona Centralino - 0372 4051
  URP - 0372 405550
Oglio Po Centralino - 0375 2811
  URP - 0375 281552
UPT 0372 405804
Emergenze - 118 >
CUP > Numero Verde Gratuito
Vuoi prenotare una visita?
Lunedì - Sabato
h 8.00 - 20.00
AZIENDA LAVORA CON NOI BANDI E GARE AMMINISTRAZIONE TRASPARENTE URP PUBBLICA TUTELA UFFICIO STAMPA VOLONTARIATO
 
OSPEDALE CREMONA >
 
OSPEDALE OGLIO PO >
 
FORMAZIONE
 
Formazione Permanente
Formazione
Corsi e Convegni
News
 
Formazione Universitaria
Corsi di Laurea
Frequenze volontarie/tirocini
Bacheca
Scarica i documenti
 
VIDEO
Guarda tutti i video
clicca qui


MAPPA
 
NEWS
 
 
Ambulatorio di endocrinologia ginecologica

Si rivolge alle adolescenti e alle giovani donne. A seguire le pazienti saranno due medici specialisti del reparto di Ostetricia e Ginecologia: Valentina Santamaria e Chiara Loardi

 

Dal mese di maggio l’Ospedale di Cremona sarà dotato di un nuovo Ambulatorio di Endocrinologia Ginecologica – lo annuncia Aldo Riccardi, Direttore dell’UO di Ostetricia e Ginecologia. Che spiega “l’ambulatorio di ginecologia endocrinologica si rivolge alle adolescenti e alle donne fino ai 40 anni di età; le donne con più di 40 anni vengono seguite da tempo presso l’ambulatorio ginecologico “Menopausa”, situato in Area Donna”.

 

“Abbiamo sentito l’esigenza di istituire l’ambulatorio di Ginecologia Endocrinologica per inquadrare in modo sistematico le alterazioni endocrine e metaboliche che compaiono in età adolescenziale e nella giovane donna – spiega Riccardi. In questo modo è possibile trattare le pazienti nel modo più adeguato senza incorrere in ritardi diagnostici, massimizzando l’efficacia delle cure. Il vantaggio di un ambulatorio dedicato a queste problematiche risiede nella possibilità di accompagnare nel tempo la donna in modo continuativo, modulando le strategie terapeutiche in base alle esigenze contingenti della paziente (esempio controllo del ciclo mestruale, dei sintomi estetici dati dalle alterazioni endocrine e del rischio metabolico che ne deriva)”.

 

“A seguire il nuovo ambulatorio – conclude Riccardi – saranno la dottoressa Valentina Santamaria, dirigente medico specialista in Ginecologia e Ostetricia dell’ASST Cremona, formatasi presso il servizio di Ginecologia Endocrinologica dell’IRCCS Policlinico San Matteo di Pavia e la dottoressa Chiara Loardi - dirigente medico specialista in Ginecologia e Ostetricia dell’ASST Cremona, formatasi presso il servizio di Ginecologia Endocrinologica dell’ASST Spedali Civili di Brescia. Entrambe, nel loro percorso formativo e professionale, si sono dedicate con particolare interesse e dedizione alle problematiche di ginecologia endocrinologica dall’età adolescenziale alla menopausa”.

 

PROBLEMI ENOCRINOLOGICI, QUALI CAUSE?

I problemi endocrinologici riguardano l’alterato funzionamento delle ghiandole endocrine, che secernono ormoni direttamente nel sangue, raggiungendo in questo modo organi e tessuti bersaglio di tutto l’organismo.

 

Le alterazioni endocrine femminili possono avere cause molteplici:

Alterazioni dell’asse Ipotalamo-Ipofisi-Ovaio e Surrene: asse “funzionale” che connette il sistema nervoso centrale (in cui sono situati l’Ipotalamo e l’Ipofisi) alle ghiandole endocrine situate in periferia (ovaie e ghiandole surrenaliche), deputate alla produzione di ormoni fondamentali per il corretto funzionamento del sistema riproduttivo e di molte altre funzioni del corpo.

Anomalo funzionamento della ghiandola tiroidea in eccesso o in difetto (ipo/ipertiroidismo), o della ghiandola surrenalica, alterazioni endocrine derivanti dall’obesità, dal diabete, dall’aumentata produzione di prolattina da parte dell’ipofisi (iperprolattinemia)

Anomalie dei cromosomi (strutture presenti in tutte le cellule del nostro organismo e che contengono le informazioni per il corretto funzionamento dell’organismo) o malattie genetiche

Malattie autoimmuni, in cui il sistema immunitario attacca l’organismo stesso in diversi tessuti/organi (esempio nella Tiroidite di Hashimoto la tiroide è la “vittima” della reazione autoimmune)

 

L’AMBULATORIO SI OCCUPA DI

Ritardi mestruali (oligomenorrea/amenorrea), cicli mestruali molto ravvicinati (polimenorrea), sanguinamenti genitali irregolari tra un ciclo mestruale e l’altro (metrorragia), mestruazioni abbondanti e che si prolungano oltre la durata di una normale mestruazione (menometrorragia), mestruazioni particolarmente abbondanti (ipermenorrea) o scarse (ipomenorrea).

Manifestazioni fisiche di alterazioni endocrino-metaboliche quali acne, crescitaeccessiva di peli (ipertricosi), comparsa di peli in aree del corpo non tipiche per la donna (irsutismo), perdita eccessiva di capelli (alopecia), aumentata pigmentazione in corrispondenza delle pieghe cutanee (acantosi nigricans), fuoriuscita di secrezioni simili al latte dal capezzolo (galattorrea)

Mestruazioni particolarmente dolorose tali da limitare le normali attività quotidiane della ragazza/donna

Mal di testa importante soprattutto nei giorni del mese in cui compare la mestruazione (cefalea catameniale)

Desiderio contraccettivo in pazienti con fattori di rischio specifici, che richiedono una valutazione approfondita rispetto a una visita ginecologica di routine

Ritardi nello sviluppo dei caratteri sessuali secondari (sviluppo del seno, comparsa di peli pubici e ascellari) e nella comparsa del primo ciclo mestruale (menarca).

 

METODICHE DIAGNOSTICHE ADOTTATE

Valutazione clinica della paziente (raccolta delle informazioni cliniche, visita ed ecografia ginecologica).

Prescrizione di dosaggi ormonali (esami del sangue).

Se indicato, esami strumentali a completamento (esempio risonanza magnetica).

In casi particolari potrebbe essere organizzato un ricovero di una giornata in regime di attività macro-ambulatoriale complessa (MAC) per eseguire dei test chiamati “dinamici” in cui vengono somministrate sostanze per via endovenosa alla paziente. L’obiettivo è studiare la risposta della produzione ormonale allo stimolo somministrato a distanza di tempo con prelievi seriati.

 

AL BISOGNO C’E’ L’APPROCIO MULTIDISCIPLINARE

In caso di patologie di pertinenza di diverse specialità è prevista anche una valutazione multidisciplinare avvalendosi di consulenti dedicati, come ad esempio: il neurologo in caso di cefalea di difficile gestione/inquadramento; il genetista in caso di necessità di approfondimento genetico; il medico internista in caso di fattori di rischio metabolici significativi quali obesità o diabete; l’endocrinologo in presenza di patologie endocrinologiche complesse; lo psicologo nella paziente con disturbi alimentari.

 

ORARIO DI APERTURA

L’ambulatorio è aperto il venerdì mattina dalle ore 8,30 alle 13,30 a partire dal mese di maggio  2019 ed è situato nel corridoio gli ambulatori ostetrico-ginecologici al 7° piano dell’Ospedale Maggiore ASST Cremona. Inizialmente l’ambulatorio sarà aperto una volta ogni 15 giorni con auspicato incremento della frequenza a cadenza settimanale in relazione alla risposta dell’utenza.

 

COME SI ACCEDE

Mediante impegnativa per “visita ginecologica, prima visita” riportando nel quesito diagnostico la dicitura “Ambulatorio di ginecologia endocrinologica” al fine di evitare ambiguità con altri ambulatori ginecologici. La prenotazione avviene tramite gli sportelli CUP dell’ASST Cremona.


Cremona, 12/04/2019

 
 
 
 
Torna Indietro
 
 

Il contenuto di questa pagina richiede una nuova versione di Adobe Flash Player.

Scarica Adobe Flash Player

 
TEMPI D’ATTESA >
 
CARTA DEI SERVIZI >
 
SERVIZI ON LINE
 
 
--CONSULTA i tuoi referti on line
--AUTOCERTIFICA l’esenzione
--PAGA ON LINE le tue visite
--PRENOTA le tue visite
 
 
 
link utili accessibilità note legali privacy webmail pec documenti codice etico albo pretorio  
Copyright 2012 Azienda Socio-Sanitaria Territoriale di Cremona - Viale Concordia n 1, 26100 Cremona P.Iva/CF è 01629400191 Aggiornato al: 17/07/2019
credits